menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gessica Lattuca

Gessica Lattuca

Perlustrati 400 ettari ma Gessica non si trova, le unità cinofile pronte a tornare in azione

Qualora dovessero emergere indizi, dubbi o sospetti sulla possibile presenza della ventisettenne, i militari dell’Arma potranno richiedere immediatamente l’intervento dei cani dei vigili del fuoco

Le pattuglie dei carabinieri – ieri ce n’erano cinque in azione – continueranno a setacciare Favara, ma anche Agrigento. Saranno perlustrazioni a tutto campo, ma anche verifiche mirate. Qualora dovessero emergere indizi, dubbi o sospetti sulla possibile presenza della ventisettenne Gessica Lattuca – che è scomparsa dal 12 agosto scorso – i militari dell’Arma potranno richiedere immediatamente l’intervento delle unità cinofile dei vigili del fuoco. E’ stato deciso anche questo durante la riunione, svoltasi in Prefettura ad Agrigento, per fare il punto della situazione sul piano provinciale ricerche persona scomparsa che era stato attivato proprio dall’ufficio territoriale del Governo.

Scomparsa da 23 giorni, nuove perquisizioni e perlustrazioni  

I carabinieri della tenenza di Favara, quelli della compagnia di Agrigento, ma anche polizia, Guardia di finanza, volontari, vigili del fuoco e Protezione civile hanno setacciato – proprio durante il piano di ricerche attivato dalla Prefettura – oltre 400 ettari di territorio: compreso il centro urbano battuto nell’immediatezza dai carabinieri di Favara nei primissimi giorni della scomparsa della ragazza e comprese le zone impervie battute dalle unità cinofile. A coadiuvare la perlustrazione, dall’alto, anche un elicottero dei carabinieri di Palermo.

L'appello del sindaco: "Chi è a conoscenza di qualche particolare parli, anche in forma anonima"

E’ stato deciso anche – durante la tavola rotonda in Prefettura – che i carabinieri continueranno ad impiegare, per queste meticolose e capillari ricerche, tutti gli uomini a disposizione, richiedendo – laddove necessario – rinforzi anche ad altri comandi e stazioni. Il piano provinciale di ricerche, attivato per ritrovare Gessica Lattuca – mamma di quattro bambini piccoli - resta sospeso, non è concluso. Almeno, per ora, non può considerarsi concluso.

Una fiaccolata silenziosa per Gessica, la donna non si trova 

All’attività di ricerca vera e propria, con tutte le pattuglie a disposizione, i carabinieri – quelli della tenenza di Favara, quelli della compagnia di Agrigento e quelli del reparto Operativo – continueranno ad affiancare l’attività investigativa. Un’inchiesta che continua a rimanere avvolta dal più fitto riserbo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento