rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Perdite idriche in tutta la provincia, si corre ai ripari: finora realizzati oltre 140 interventi

Larga parte li hanno messi in atto i comuni in forza di specifiche convenzioni firmate con l'Aica, ma le somme spese dovranno essere restituite

Servizio idrico, tra le difficoltà di avvio della nuova consortile c'è certamente il ripristino delle condizioni complessive degli impianti, sui quali da mesi ormai non si effettuavano interventi di manutenzione incisivi.

I primi dati diffusi da Aica (Azienda Idrica Comuni Agrigentini) indicano un impegno sostanzioso della società pubblica in collaborazione con i comuni per ripristinare perdite e mantenere funzionanti gli impianti fognari.

In tal senso, sono 143 gli interventi effettuati sulle condotte idriche, dei quali più del 50% sono stati effettuati direttamente dai municipi o comunque in partnership con questi. Un "soccorso" necessario in questa fase di startup della consortile in cui l'azienda non solo non ha liquidità, ma nemmeno ditte private a cui rivolgersi, dato che molte hanno subito serissimi danni dalla complessa fase del fallimento di Girgenti Acque.

Così Ati e Aica decisero in questa prima fase di puntare su convenzioni stipulate con i Comuni, i quali però di fatto chiederanno indietro le somme anticipate. Proprio nei giorni scorsi, ad esempio, Agrigento ha prelavato oltre 50mila euro dal proprio fondo di riserva per far fronte agli interventi sulla rete idrica e fognante. Quando, come, e in che misura, le somme saranno effettivamente recuperate, non lo sa nessuno.

A questi 143 interventi sulle reti idriche, si aggiungono oltre 130 interventi invece di autospurgo in tutta la provincia per garantire la funzionalità delle reti delle acque nere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perdite idriche in tutta la provincia, si corre ai ripari: finora realizzati oltre 140 interventi

AgrigentoNotizie è in caricamento