menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perde il bambino e finisce in Rianimazione, l'Asp ha aperto un'indagine interna

A denunciare l'accaduto ai carabinieri è stato il marito della donna: un artigiano di 38 anni

L'azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha aperto un'indagine interna - ed è stata già nominata una commissione - per conoscere e accertare le dinamiche connesse al grave episodio a seguito del quale una donna incinta, prima in cura all'ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata e poi al “San Giovanni di Dio” di Agrigento, ha perso il figlio e ora si trova ricoverata. A renderlo noto, in maniera lapidaria, è stata proprio l'Asp di Agrigento.  

Perde il bambino e finisce in Rianimazione, presentata una denuncia

"La direzione strategica dell’azienda sanitaria provinciale di Agrigento comunica - ecco quello che è stato divulgato - di aver nominato una commissione per avviare un’indagine interna volta a conoscere le dinamiche connesse alla triste vicenda e appurare eventuali responsabilità".

La donna ha perso il bambino, che portava in grembo, alla trentacinquesima settimana ed è finita in Rianimazione. Secondo il marito, che ha presentato denuncia ai carabinieri, tutto ciò si sarebbe potuto evitare se i medici dell'ospedale San Giacomo d'Altopasso di Licata avessero anticipato il ricovero della moglie anziché prescriverle i farmaci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento