Cronaca

Covid-19, Pasquetta sarà il giorno della trasgressione? Appello al prefetto: "Serve vigilanza da codice rosso"

Si temono pranzi fra persone non conviventi per Pasqua e l'esodo, soprattutto di giovani, verso le campagne ma anche le località balneari

Serve una vigilanza da "codice rosso". Bisogna fare in modo che Pasqua e Pasquetta - ormai dietro l'angolo - non siano l'occasione per trasgredire e rischiare di far aumentare, anche in modo vertiginoso, i contagi da Covid-19. Nelle ultime ore anche un medico - Carmelo Sgarito - ha rivolto un accorato appello al prefetto Dario Caputo. Anche molti sindaci dell'Agrigentino - conoscendo le loro realtà e le abitudini - hanno gli stessi timori e preoccupazioni. Praticamente tutti, con un'unica voce, chiedono maggiori controlli.  

Il sindaco di Naro: "Gite fuori porta? Chi pensa di farle è un imbecille"  

carmelo sgarito-3"Con l'approssimarsi del periodo pasquale è verosimile che qualche irresponsabile possa organizzare pranzi festivi allargati a familiari e parenti che attualmente non risiedono nella stessa casa o peggio ancora dedicarsi al barbecue in campagna (abitudine di Pasquetta) dove le adunanze possono essere più difficili da controllare e bloccare. La Pasquetta, soprattutto, rappresenta la prima vera scampagnata di primavera, una giornata destinata alla socialità fra amici e parenti - ha scritto il medico dermatologo Carmelo Sgarito - . E il problema non sono soltanto le campagne ma anche le località balneari dove molti giovani potrebbero confluire. Meno di un mese fa abbiamo assistito a scene assurde: l'invasione di San Leone da parte di giovani incoscienti, alcuni dei quali rientrati appena qualche ora prima dalle regioni del Nord e in particolare dalla Lombardia. Ora, i bar e tutte le attività ristorative sono ferme, ma qualcuno potrebbe pensar 'bene' di andare a bere qualche birra o drink vari sul lungomare o sulle spiagge".

"La vigilanza, pertanto, dovra' essere da 'codice rosso' soprattutto in ossequio a quanti in maniera disciplinata continuano a rispettare le restrizioni ed a quanti negli ospedali lavorano con tenacia e coraggio per la comunità tutta. Sono certo che l'attenzione delle forze dell'ordine sarà ancor più forte e determinata (fino ad oggi è stata ottima...), proprio perchè sono più vaste le aree da presidiare!". Sgarito pensa all'Esercito: "Anche il ministro della Difesa potrebbe dare un segnale in tal senso e a mio avviso andrebbe sollecitato. Sono giorni particolari e nessuno vuole assistere ad un aumento dei contagi". 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, Pasquetta sarà il giorno della trasgressione? Appello al prefetto: "Serve vigilanza da codice rosso"

AgrigentoNotizie è in caricamento