Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Ospedale plastic free e mercatisti senza regole, il Comune fa sul serio

Hamel ha disposto un massiccio controllo in occasione del mercato del venerdì. Inoltre, l'assessore, ha incontrato i vertici del "San Giovanni di Dio"

Criticità nella racconta differenziata all'Ospedale San Giovanni di Dio e mercatisti senza regole, adesso il Comune fa sul serio. Giornata di incontri per l'assessore Hamel, ma anche di massicci controlli pianificati. L'assessore, oggi, ha dato vita ad un faccia a faccia con la direzione sanitaria dell'ospedale agrigentino. 

"Le grandi utenze non fanno differenziata, pugno duro del Comune"

L'assessore fa sapere "che il problema dei grandi cumuli di indifferenziato presso il presidio ospedaliero, è sostanzialmente risolto". Hamel ha dichiarato che "Il direttore sanitario, Antonello Seminerio, ha manifestato grande disponibilità per una definitiva razionalizzazione del conferimento dei rifiuti differenziati con l'utilizzo di grandi cassoni che verranno posti in aree protette munite di video sorveglianza. Sembra possibile anche l'avvio di una scelta di plastic free con l'utilizzo di piatti e bicchieri compostabili che consentiranno di eliminare la commistione tra plastica ed organico presso i reparti".

L'incontro, hanno fatto sapere da palazzo dei Giganti, si è concluso con reciproca soddisfazione e pone il presidio ospedaliero del "San Giovanni di Dio" tra le prime grandi utenze che scelgono un processo di buona differenziazione contribuendo all'aumento delle percentuali raggiunte dal Comune di Agrigento.

Inoltre, l'assessore Hamel, sarà al setaccio degli "incivili" del venerdì.  Infatti,  in occasione del mercatino settimanale, è stato disposto un maxi  controllo per debellare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti da parte dei mercatisti del venerdì .Tre squadre di Vigili Urbani  controlleranno il conferimento dei rifiuti che dovrà essere effettuato nei cassonetti che saranno appositamente allocati. In particolare i rivenditori di frutta e ortaggi dovranno conferire tutti gli scarti nella zona antistante l'isola ecologica.

"Ed inoltre- fanno sapere dal Comune - dovranno ripulire l'area in cui hanno operato". I mercatisti che vendono abbigliamento e prodotti vari dovranno depositare la plastica e la carta nei cassonetti posti nelle vicinanze delle baracche differenziando i due prodotti. "I vigili urbani  - riferiscono da palazzo dei giganti - accerteranno le infrazioni che saranno sanzionate ed in caso di gravi trasgressioni si procederà alla sospensione dell'autorizzazione alla vendita. L'Amministrazione comunale confida nella collaborazione degli operatori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale plastic free e mercatisti senza regole, il Comune fa sul serio

AgrigentoNotizie è in caricamento