rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Lampedusa e Linosa

Prelevati gli organi del 65enne travolto mentre era seduto davanti casa

Sono stati prelevati il fegato e il rene destro. Il fegato è stato assegnato all’Ismett, il rene all’Arnas Civico

E’ stato travolto da un’autovettura mentre era seduto davanti la porta di casa, alla ricerca di fresco e relax. Trasferito al Poliambulatorio prima e, in elisoccorso, a Villa Sofia, a Palermo dopo, il quadro clinico del sessantacinquenne di Lampedusa è apparso subito gravissimo. Ieri mattina, per Giovanni D’Ippolito i medici di “Villa Sofia” hanno dichiarato la morte cerebrale.

Travolto da un'auto mentre è seduto davanti casa

I familiari, seppur sotto choc, con un gesto di grande generosità e solidarietà, hanno autorizzato l’espianto e la donazione degli organi. Fegato, rene e cuore salveranno due vite. La tragedia consumatasi all’incrocio fra via Verdi e via Eleonora Duse salverà tre vite. 

A Villa Sofia l’intervento da parte dell’equipe dell’Ismett e il coordinamento di Antonino Pizzutto, referente per i trapianti a Villa Sofia, e di Fabio Cuccia che ha seguito tutte le fasi dell’accertamento e del prelievo. Sono stati prelevati il fegato e il rene destro. Il fegato è stato assegnato all’Ismett, il rene all’Arnas Civico. 

La Procura ha aperto un'inchiesta. Delle indagini - per ricostruire la dinamica dell'incidente stradale - si stanno occupando i carabinieri. Acquisiti filmati di videosorveglianza. 

Il fatto

Il sessantacinquenne era seduto davanti la porta della propria casa. Stava godendo dei primi raggi di sole e approfittava della giornata di festa – era il primo pomeriggio del 25 aprile – per un po’ di relax. All’improvviso però la tragedia. L’anziano è stato letteralmente travolto da un’autovettura di proprietà di uno dei tanti autonoleggi che sono presenti a Lampedusa, forse un Doblò, che si sarebbe messa in marcia autonomamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prelevati gli organi del 65enne travolto mentre era seduto davanti casa

AgrigentoNotizie è in caricamento