rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Il sit-in

La marcia contro la violenza agli operatori sanitari, il presidente degli Infermieri: "E' ora di dire basta"

Salvatore Occhipinti: "Se il sistema non funziona non è sicuramente colpa degli addetti ai lavori che dovrebbero essere rispettati per quello che fanno"

"E' ora di dire basta. I sanitari non ne possono più di essere trattati come dei bersagli. Se il sistema non funziona non è sicuramente colpa dei sanitari che dovrebbero essere rispettati per quello che fanno. Sicuramente si dovrebbe incentivare la rete dei servizi territoriali per far sì che i pronto soccorsi non siano intasati e in questo modo le emergenze verrebbero trattate a dovere e le cronicizzazioni verrebbero trattate nel territorio".

Lo ha detto, prendendo parte alla marcia silenziosa di medici e infermieri che ha sfilato lungo le vie di Agrigento verso l'Asp del viale Della Vittoria, Salvatore Occhipinti, presidente dell'Ordine professioni infermieristiche. La marcia è stata organizzata dopo l'omicidio del cardiologo, avvenuto nel suo centro medico di Favara, Gaetano Alaimo. Medici e infermieri, di fatto, sono stati d'essere bersaglio di dire e contestazioni da parte di pazienti e loro familiari. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La marcia contro la violenza agli operatori sanitari, il presidente degli Infermieri: "E' ora di dire basta"

AgrigentoNotizie è in caricamento