La Guardia costiera in soccorso della nave di Banksy, a bordo anche un cadavere

I militari hanno inviato una motovedetta classe 300 di Lampedusa che ha imbarcato le 49 persone ritenute più vulnerabili, ovvero 32 donne, 13 bambini e 4 uomini a completamento dei nuclei familiari

Ore 19:25. Sta entrando nel porto di Lampedusa la motovedetta della Guardia costiera che oggi ha trasbordato 49 migranti che facevano  parte di un gruppo più ampio di 130 persone salvate dalla nave "Louise Michel", finanziata dallo street artist Banksy. I migranti sono stati trasbordati su una motovedetta classe 300 della Guardia Costiera inviata in zona Sar maltese. L'imbarcazione ha poi fatto rotta verso Lampedusa dove è arrivata pochi istanti fa.migranti trasbordati sono 32 donne, 13 bambini e 4 uomini.

La Guardia costiera italiana è intervenuta per prestare assistenza alla Louise Michel, la nave battente bandiera tedesca finanziata dallo street artist, Banksy, che ha soccorso nelle ultime ore 130 migranti. Vista la pericolosità della situazione, la Guardia costiera ha inviato sul posto una motovedetta classe 300 di Lampedusa che ha imbarcato le 49 persone ritenute più vulnerabili, ovvero 32 donne, 13 bambini e 4 uomini a completamento dei nuclei familiari. A bordo anche un cadavere che, secondo una prima ricostruzione, dovrebbe essere portato sulla terra ferma. 

La nave è partita dalla Spagna per soccorrere i migranti del Mediterraneo centrale, ed ha chiesto aiuto sia all’Italia che a Malta. L’allarme, si legge in un tweet postato dalla comandante, riguardava 130 persone di cui anche donne e bambini.

Nella tarda serata di ieri, ricostruisce il comando generale delle Capitanerie di Porto, la Louise Michel "ha avvistato, in area Sar di responsabilità maltese, un gommone con a bordo circa 130 migranti, in precarie condizioni di navigabilità. Informata dell'avvistamento l'autorità maltese, responsabile per le attività di ricerca e soccorso in quell'area marittima, l'unità Louise Michel ha proceduto in un primo momento al trasbordo di 97 migranti, ricoverandone i restanti 33 in una zattera di salvataggio. Delle attività in corso è stata data informazione anche allo stato di bandiera dall'unità (Germania), oltre che al Rcc (Rescue Coordinantion Center) maltese che, successivamente ed anche in ragione del previsto peggioramento delle condizioni meteo marine in zona, ha contattato il centro nazionale di soccorso della Guardia Costiera di Roma, chiedendo l'intervento di assetti navali per prestare assistenza". La Guardia costiera italiana ha inviato la motovedetta da Lampedusa, considerata anche la pericolosità della situazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento