Movimento Mani libere: "La Procura valuti di aprire un fascicolo sui cimiteri comunali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Adesso nessuno ha più scuse, ridate dignità a chi da mesi deve subire senza interlocutori, adesso che tutto è definito, assumetevi le vostre responsabilità davanti a Dio, i numerosi rilievi effettuati dagli uffici dell'Asp, da noi invocati già lo scorso anno, adesso devono avere riscontro immediato. 
Se così non fosse, nello stretto giro di alcuni giorni, sia la Procura ad accertare se ci sono i presupposti per aprire un fascicolo sui cimiteri comunali di Agrigento, da anni c'è qualcosa che non va ad iniziare dalla compravendita di concessioni ad arrivare alla gestione delle tumulazioni passando dai servizi all'interno degli stessi, alla mancata osservanza di leggi chiare e ben definite relative alla sepoltura, non vorremmo avere la conferma che tutto gira attorno ad un eventuale nuova concessione al privato amico del politico di turno.
Agrigento, la città dove anche i morti pagano le conseguenze degli errori dei vivi e dove anche morire diventa un servizio da affidare al privato per le inefficienze del pubblico.
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento