Cronaca

Movida sporcacciona, ancora bottiglie e lattine in ogni dove: di chi è la colpa?

Occorrono più cestini? O basterebbe avere più rispetto per la città nella quale si abita?

Bottiglie in vetro, lattine e avanzi di cibo: il risveglio di San Leone, ogni domenica mattina, è da incubo. La movida selvaggia non risparmia, mai, San Leone. Il porticciolo è facile preda di incivili, persone che non rispettano le regole. Di chi è la colpa? I gestori dei locali della movida, si difendono: dicendo che la loro parte la fanno già. Attenzionando tutta quanta la zona di loro competenza.

Gli operatori del Comune, soltanto pochi giorni fa, hanno dato vita ad una pulizia straordinaria della zona antistante il porticciolo di San Leone e non solo. Oggi? Tutto da rifare. Una battaglia, presumibilmente, persa in partenza. In un video girato e pubblicato dalla pagina Facebook “Lo faresti a casa tua?”, testimonia il l’indecoroso spettacolo di San Leone. Bicchieri ovunque e bottiglie dimenticate in ogni angolo. Occorrono più cestini? O basterebbe avere più rispetto per la città nella quale si abita? Sono migliaia le persone, che nel week end, affollano il sud della città.

Tutte le bottiglie consumate non possono trovare spazio sull’asfalto di San Leone. Ogni domenica mattina, netturbini e agrigentini fanno lo slalom per evitare bottiglie e tanto altro. Di chi è la colpa? Agrigento dovrà appellarsi anche e soprattutto al senso civico dei suoi giovanissimi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida sporcacciona, ancora bottiglie e lattine in ogni dove: di chi è la colpa?

AgrigentoNotizie è in caricamento