Tagliate decine di alberi di ulivo, agricoltore nel mirino: aperta un'inchiesta

Due gli episodi di danneggiamento registratisi nel giro di poco tempo. Impossibile ipotizzare, fra i recenti fatti, dei collegamenti

Tagliate decine di alberi di ulivo. Nelle campagne di Montaperto, quartiere satellite di Agrigento, proseguono i danneggiamenti che hanno le sembianze delle intimidazioni. Nei giorni scorsi, una cinquantina di vitigni – di proprietà di un trentanovenne – sono stati tranciati. L’uomo non ha potuto far altro che formalizzare una denuncia, contro ignoti, alla stazione dei carabinieri. Prima ancora però, in un altro appezzamento di terreno, era stata messa a segno un’altra intimidazione: decine di ulivi, di proprietà di un agricoltore, sono stati tagliati. Ed anche in questo caso è stata formalizzata una denuncia ai militari dell’Arma.

Tranciati una cinquantina di vitigni, 39enne nel mirino 

I carabinieri hanno avviato le indagini sui due diversi episodi – che hanno riguardato altrettanti agrigentini – e mirano a fare chiarezza sull’autore del doppio danneggiamento. Impossibile, naturalmente, ipotizzare, fra i due fatti, dei collegamenti. Per gli investigatori i fatti sono disgiunti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle ultime settimane, sempre a Montaperto, i carabinieri hanno raccolto anche delle denunce di furto di attrezzature agricole. Sono in corso – e sono coperte dal fitto riserbo investigativo – le indagini dei militari dell’Arma che stanno cercando di far chiarezza  sull’identità di chi si aggira per le campagne del rione e mette a segno danneggiamenti e razzie. Servirà del tempo. Non è detto, naturalmente, che la “mano” sia sempre la stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento