menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monitoraggio dei strade e ponti, via alle prime aggiudicazioni: resta il nodo della rete Anas

Le attività affidate a una serie di professionisti esterni riguarderà infatti solamente le opere del Libero consorzio, ma non quelle gestite dal concessionario nazionale

Sono state affidate le prime sei consulenze per il monitoraggio delle condizioni strutturali di strade, ponti e viadotti della rete Provinciale.

Su incarico del Dipartimento regionale tecnico, il Genio civile di Agrigento nei mesi scorsi aveva redatto i documenti preliminari alla progettazione per l’affidamento in totale di 19 servizi professionali, di un importo variabile da 22mila a 31mila euro, in relazione al numero di ponti da ispezionare ed al numero delle campate. I liberi professionisti avranno 45 giorni di tempo, dalla firma del contratto, per consegnare allo stesso Genio civile le schede con i dati raccolti  attraverso le ispezioni che alla fine saranno complessivamente eseguite su 156 ponti ricadenti sulla rete stradale dell'ex provincia.

Monitoraggio dei ponti cittadini, Firetto: "Intervenga lo Stato"

Attualmente risultano in fase di affidamento altri 18 incarichi (ogni incarico riguarda ovviamente più opere) mentre altre saranno via via aggiudicate ai professionisti. Una volta messe in "cassa" le analisi sulla stabilità e sulle condizioni dei ponti e dei viadotti la palla passerà ovviamente al Libero consorzio per le operazioni di manutenzione, ma questo potrebbe comunque non bastare per avere un quadro effettivamente completo della situazione della viabilità, dato che rimarrà fuori tutto quanto concerne Anas e questo è potenzialmente un problema, stante che queste sono poi anche alcune delle opere più grandi e spesso più vecchie, quindi maggiormente a rischio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento