rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

"Pressioni e minacce per delegittimare il comandante", chiesta la condanna di sei poliziotti

La vittima sarebbe stata il dirigente della stradale Calogero La Porta, per il pm gli imputati "dovevano farlo saltare"

Pressioni e intimidazioni all’ex dirigente della polizia stradale di Agrigento e Sciacca, Calogero La Porta, per “rivalità personali e sindacali”. Per la “guerra” interna, che aveva come finalità la rimozione dall’incarico del vice questore aggiunto, sarebbe stata usata l’arma della richiesta di trasferimento di massa. Dopo due anni di dibattimento, celebrato al tribunale di Sciacca, il pm Christian Del Turco ha chiesto la condanna dei sei poliziotti imputati.

Nel mirino dei presunti rivali di la Porta, che da alcuni anni lavora in Toscana e nel processo si è costituito parte civile con l'assistenza dell'avvocato Daniela Posante, sarebbero finiti pure altri tre poliziotti costretti a sottoscrivere delle istanze di trasferimento. Uno di loro, nelle fasi della “trattativa”, sarebbe stato anche minacciato con un messaggio inequivocabile: dentro l’armadio avrebbe trovato il casco pieno di urina.

Due anni e nove mesi di reclusione sono stati chiesti per Fabrizio Aramini, 41 anni; 3 anni per Luigi Allia, 38 anni; 3 anni per Sebastiano Canicattì, 56 anni; 2 anni e 9 mesi per Francesco Maltese, 46 anni; un anno e otto mesi per Onofrio Mallia, 55 anni e due anni per Nicolò Milioto, 36 anni. Sono accusati di minaccia a pubblico ufficiale, tentata concussione e tentata violenza privata.

"Gli imputati - ha detto il pm - per screditare La Porta col quale avevano rivalità di natura sindacale hanno costretto gli altri tre poliziotti a sottoscrivere delle istanze di trasferimento (già precompilate) con cui definivano La Porta repressivo e prevaricatore. Dovevano farlo "saltare" e screditarlo".

I giudici del tribunale collegiale di Sciacca hanno rinviato il processo al 29 gennaio per le arringhe della difesa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pressioni e minacce per delegittimare il comandante", chiesta la condanna di sei poliziotti

AgrigentoNotizie è in caricamento