Il fuoco divora bosco Magaggiaro, la Procura ha aperto un'inchiesta: 2 forestali in ospedale

Si parla di oltre 100 ettari già distrutti, ma molti altri sono a rischio. La natura del rogo sembrerebbe dolosa: indagini sono in corso dagli ispettori del corpo Forestale. La Rocca Ruvolo: "Allo studio una taglia a chi segnala i piromani"

Una veduta del bosco invaso dalle fiamme

Inferno di fuoco e fumo fra Menfi dove - da 24 ore - è in corso uno spaventoso incendio che sta devastando il bosco Magaggiaro. Da ieri, per cercare di scongiurare pesanti danni all'ambiente, è al lavoro il personale del corpo Forestale di Santa Margherita di Belice che coordina le difficili operazioni di spegnimento. Operazioni - ad opera anche degli uomini della Forestale di Sambuca di Sicilia, dei vigili del fuoco di Santa Margherita e dai volontari della Protezione civile - che sono in corso con uomini a terra e con l'ausilio di 2 canadair. 

I canadair, dopo aver interrotto il tentativo di fronteggiare il vasto incendio a causa dell'oscurità della notte, hanno ripreso ad effettuare i lanci fin dall'alba. Molti ettari di bosco - si parla di oltre 100 - sono stati distrutti, ma molti altri sono - ancora in questo momento - in grave rischio. La natura dell'incendio sembrerebbe dolosa: indagini sono in corso proprio da parte degli ispettori del corpo Forestale.

La Procura ha aperto un'inchiesta 

La Procura della Repubblica di Sciacca ha aperto un'inchiesta per cercare di risalire ai responsabili dell'incendio che ha distrutto almeno un centinaio dei circa 850 ettari di bosco del Magaggiaro, polmone verde della Valle del Belice. Due agenti Forestali sono stati portati in ospedale per intossicazione da fumo. Nella zona hanno lavorato anche carabinieri. Sono in corso iniziative di messa in sicurezza della zona. "Un gravissimo danno ambientale", ha commentato il sindaco di Menfi Marilena Mauceri. 

La Rocca Ruvolo: "Una taglia a chi segnala i piromani"

“Il nostro territorio ancora una volta viene gravemente danneggiato da criminali senza scrupoli. L’incendio di vaste dimensioni che ha distrutto diversi ettari di macchia Mediterranea del bosco del Magaggiaro è una ferita per tutto il territorio. Nel ringraziare i vigili del fuoco e gli agenti del corpo Forestale che hanno fatto di tutto per contenere i danni, lancio un appello ai cittadini: se vedete piromani in azione informate subito le forze dell’ordine. Come Comune di Montevago stiamo valutando l’ipotesi di dare una taglia a chi segnala i piromani, con foto o video, in modo da poterli identificare e punirli come prevede la legge”. Lo afferma il sindaco di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo, esprimendo indignazione per il maxi incendio che ha distrutto una grande area del bosco del Magaggiaro, polmone verde di inestimabile bellezza dotato anche di un’ampia area attrezzata che rappresenta una importante attrazione turistica per tutto il territorio Belicino.

Incendio al bosco del Magaggiaro-2 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento