menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Malattie infettive, al San Giovanni di Dio un sistema di "biocontenimento"

Serve, nella gestione di alcune patologie, a consentire il trattamento e il trasferimento in sicurezza dei pazienti

In attesa del tanto annunciato e auspicato reparto di Malattie infettive, la cui mancanza è tornata alla ribalta a fine gennaio, dopo la morte della giornalisa Loredana Guida, uccisa da una malaria non diagnosticata per tempo, l'ospedale "San Giovanni di Dio" sta provvedendo a dotarsi di un sistema di biocontenimento che serva ad "isolare il paziente, ne consenta la gestione e un eventuale trasferimento in altri presidi ospedalieri attrezzati". A riportare la notizia, il quotidiano La Sicilia in edicola oggi.

La richiesta di acquisto della struttura, che può ospitare un solo paziente e che è una vera e propria "gabbia" in plastica trasparente, parte dal primario di Medicina e Chirurgia del San Giovanni di Dio e, dice il quotidiano catanese, è stata già accolta favorevolmente dalla direzione dell'Azienda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento