Blitz "Opuntia", Dda e difesa impugnano le sentenze: al via i processi d'appello

La Direzione distrettuale antimafia chiede la riforma del pronunciamento di assoluzione dei quattro imputati

E' cominciato davanti la terza sezione della Corte di appello di Palermo il processo “Opuntia” che, in primo grado, si è concluso - il rito che era stato prescelto era quello dell'abbreviato - con l'assoluzione degli imputati per non avere commesso il fatto dall'accusa di associazione mafiosa. 

La Dda di Palermo ha impugnato la sentenzaI quattro assolti sono il medico di Menfi Pellegrino Scirica, di 63 anni, difeso dagli avvocati Flavio Moccia, Nicola Madia e Angelo Polo; i fratelli Giuseppe e Cosimo Alesi, di 48 e 53 anni, anche loro menfitani, assistiti dagli avvocati Luigi e Sandro La PlacaDomenico Friscia, di 55 anni, di Sciacca, assistito dagli avvocati Teo Caldarone e Francesco Graffeo

Per le difese l'appello è stato presentato oltre i termini previsti, mentre per il procuratore generale i termini sono stati rispettati. L'udienza è stata rinviata al 27 gennaio 2021. Per il menfitano Vito Riggio , di 46 anni, nel processo di primo grado il reato di associazione mafiosa è stato riqualificato dal giudice del tribunale di Palermo Ermelinda Marfiain favoreggiamento ed è stato condannato a 2 anni e 6 mesi. Per quest'ultimo è stata la difesa, con l'avvocato Calogero Lanzarone, ad impugnare la sentenza chiedendo l'assoluzione piena. Ha impugnato la sentenza anche la difesa del collaboratore di giustizia Vito Bucceri, di 46 anni, di Menfi, condanna in primo grado a 2 anni e 8 mesi con i benefici della collaborazione e in continuazione. 

Per due imputati giudicati con il rito ordinario, invece, sta per iniziare il processo d'appello dinanzi alla prima sezione. Si tratta dei menfitani Tommaso Gulotta, di 53 anni, e Matteo Mistretta, di 33 , ai quali, in primo grado, il tribunale di Sciacca ha inflitto, rispettivamente, 15 e 13 anni di reclusione .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento