Venerdì, 14 Maggio 2021
Mafia

Blitz "Montagna", il Riesame ha annullato una ordinanza: libero un indagato

Confermata, dal tribunale, l’accusa di associazione mafiosa per i favaresi Calogero Limblici di 60 anni e Stefano Valenti di 51 anni

I giudici del tribunale del Riesame hanno rimesso in libertà anche Salvatore Puma, 41 anni, di Racalmuto, arrestato - lo scorso 23 gennaio - nell'ambito dell'inchiesta antimafia denominata "Montagna".

I giudici hanno accolto il ricorso dei difensori, gli avvocati Giovanni Morgante e Calogero Mattina, e hanno annullato l’ordinanza. Nei giorni scorsi sono stati scarcerati il medico pediatra Pietro Stefano Reina, di Cammarata, accusato di avere stretto un accordo con il presunto boss del paese Calogerino Giambrone (in cambio di voti per la moglie candidata al consiglio comunale si sarebbe impegnato a fare avere un contratto di fornitura di caffè al cognato) e i palermitani Vincenzo e Salvatore Pellitteri, padre e figlio di 65 e 25 anni, di Chiusa Sclafani, nel Palermitano.

Sempre ieri, invece, è stata confermata dal Riesame, l’accusa di associazione mafiosa per i favaresi Calogero Limblici di 60 anni e Stefano Valenti di 51 anni. Un episodio di estorsione e uno di intestazione fittizia di beni sono stati, però, esclusi dal Riesame. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz "Montagna", il Riesame ha annullato una ordinanza: libero un indagato

AgrigentoNotizie è in caricamento