Punto da un'ape va in shock anafilattico e muore: Cammarata piange Lorenzo

A dare l'annuncio sui social è stato il sindaco Giambrone:"La città si stringe al dolore dei genitori e familiari tutti"

Lorenzo Di Grigoli

"Cammarata piange per la tragica perdita di Lorenzo: ragazzo brillante, pieno di vita ed amico di tutti. La città si stringe al dolore dei genitori e familiari tutti". Così, sui social, il sindaco di Cammarata Vincenzo Giambrone annuncia la morte di Lorenzo Di Grigoli, 28 anni, andanto in shock anafilattico nei giorni scorsi in seguito alla puntura di un'ape.

Viene punto da un'ape e va in shock anafilattico: in gravi condizioni 28enne di Cammarata

Il giovane, conosciuto e apprezzato in paese, era in auto con la fidanzata, a Cammarata, quando è stato punto da un’ape entrata dal finestrino. Subito, secondo il racconto della ragazza, ha avvertito un forte dolore manifestando immediatamente problemi respiratori. La fidanzata lo ha portato in macchina al presidio d'emergenza di Cammarata dove il giovane sarebbe arrivato già in condizioni gravissime. Il medico di guardia ha contattato il 118 che ha provveduto a inviare l’elisoccorso dalla centrale di Caltanissetta.

Il ventottenne, che era in arresto cardiorespiratorio, è stato ventilato, massaggiato, intubato e trasportato all’ospedale Sant’Elia. Le sue condizioni erano subito apparse drammatiche. Sulla pagina Facebook del ragazzo sono adesso numerosi i post di amici e conoscenti che ne ricordano la memoria ma che, anche, invocano un rafforzamento del servizio sanitario nella zona della montagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'Amministrazione e tutta la Comunità Sangiovannese esprimono vicinanza alla famiglia Di Grigoli, colpita improvvisamente da una così grave tragedia. Mai come in queste circostanze è difficile trovare parole di conforto. Il distacco da un familiare è sempre un evento triste. È ancora più grave se l'età è tenera e la coincidenza è terribile. Possiamo solo sperare che il valore umano, la fede, la certezza di aver condiviso le occasioni di gioia, possano contribuire a far trovare alla famiglia, momenti di sollievo". Così il Comune di San Giovanni Gemini sulla propria pagina Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Ancora tamponi Covid positivi: 1 ad Agrigento e 3 a Sciacca, contagiato un altro medico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento