menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Scivola al pronto soccorso e resta ferita: l'Asp trascinata in tribunale

La donna che riportò traumi ad una spalla e al braccio sinistro chiede il risarcimento dei danni

Scivola nel bagno del pronto soccorso, dove si trovava per assistere la madre, e riporta traumi alla spalla e al braccio sinistro. E' accaduto il 23 settembre del 2019 al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata. Un incidente verificatosi, verosimilmente, perché il pavimento era bagnato e forse c'era sapone. La donna, alla fine dello scorso marzo, ha citato l'azienda sanitaria provinciale di Agrigento davanti al tribunale. La prima udienza si terrà il 2 ottobre. 

La donna chiede il risarcimento del danno quantificato in 7.350 euro. L'Asp di Agrigento ha già deciso di costituirsi in giudizio per sostenere la correttezza dell'operato e ottenere il rigetto delle pretese. L'incarico di difesa e rappresentanza dell'Asp è stato affidato al legale Antonino Noto, dirigente avvocato in forza al servizio legale dell'Asp. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento