menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia di carabinieri in azione

Una pattuglia di carabinieri in azione

Banda di ladri "visita" lo stadio Liotta, portate via tutte le divise ed il defibrillatore

La partita di calcio era stata già rinviata per l'allagamento del campo di gioco. Ma se così non fosse stato, non avrebbe potuto tenersi lo stesso: i balordi hanno portato via l'indispensabile apparecchiatura

La partita di calcio, d'Eccellenza, non si sarebbe potuta giocare per l'allagamento dello stadio "Dino Liotta" di Licata. Le forti piogge di ieri lo hanno reso, al momento, inutilizzabile: non in condizioni di ospitare la partita. La società aveva già chiesto il rinvio della partita casalinga. Ma se così non fosse stato, il match non avrebbe potuto ugualmente giocarsi.

Malviventi scatenati hanno infatti, letteralmente, razziato gli spogliatoi. Stanotte, ignoti balordi sono riusciti ad intrufolarsi ed hanno portato via tutte le divise, gli indumenti, scarpe da calcio, palloni. E perfino l'indispensabile defibrillatore. E senza il defibrillatore nessun match di calcio avrebbe potuto giocarsi.

Stamani, la scoperta. E subito sono stati chiamati i carabinieri. Militari dell'Arma che non hanno potuto far altro che constatare il furto ed avviare le indagini nel tentativo di dare un nome e cognome ai balordi che hanno razziato gli spogliatoi dello stadio.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento