menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Riforniva l'abitazione gratuitamente di acqua”, arrestata una casalinga

Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto, la trentacinquenne è stata posta ai domiciliari

“Alimentava la propria abitazione gratuitamente di acqua”. E’ con questa accusa – formalizzata dai carabinieri – che una casalinga trentacinquenne di Licata: Caterina La Cognata è stata arrestata. Dovrà rispondere dell’ipotesi di reato di furto aggravato di acqua. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto ad Agrigento, la donna è stata posta agli arresti domiciliari.

I carabinieri, durante quelli che a Licata sono ormai diventati controlli di routine – fatti in maniera sistematica e capillare – hanno scovato, nel quartiere del Villaggio dei fiori – un allaccio abusivo alla rete idrica. Un allaccio che sarebbe stato fatto realizzare da qualche esperto: un tecnico o comunque qualcuno che sa dove mettere le mani. Identificata la proprietaria dell’abitazione, è scattato l’arresto.

Un fenomeno diffuso, assieme a quello del furto di corrente elettrica, soprattutto a Licata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Discarica nel piazzale dell'ospedale, Trupia: "Addebiteremo spese bonifica"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento