Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Avvistamenti, soccorsi e sbarchi senza fine: 12 le "carrette" bloccate: 846 i migranti arrivati

La Prefettura ha disposto il trasferimento di circa 100 migranti con il traghetto di linea Cossydra che giungerà all'alba di domani a Porto Empedocle. La motonave della mattina, la Sansovino, è ferma per un guasto tecnico e, inevitabilmente, questo rallenta le procedure di alleggerimento della struttura di primissima accoglienza

(foto ARCHIVIO)

Ore 19,59. Un barchino, con 49 migranti a bordo, fra cui due donne e un minore, è stato soccorso a 8 miglia dalla costa di Lampedusa da una motovedetta della Guardia costiera. Il gruppo è appena giunto a molo Favarolo e le procedure di sbarco sono in corso. Ma al largo è stato già agganciata un'altra imbarcazione con a bordo 42 persone e l'arrivo in porto è previsto fra meno di un'ora.   Salgono dunque a 12, al momento, i natanti bloccati a partire da stanotte.

Ore 17,40. Altri 20 tunisini - ed è stato il decimo sbarco che si registra oggi - sono arrivati a Lampedusa. Il gruppetto è stato intercettato nelle acque antistanti alla costa e portato a molo Favarolo da dove è stato poi trasferito all'hotspot di contrada Imbriacola. Nella struttura di primissima accoglienza sono in corso le procedure di pre-identificazione e dunque il conteggio preciso degli ospiti presenti che dovrebbero essere circa 950.   

Ore 17,00. Sessantasei tunisini sono stati soccorsi, nelle acque antistanti a Lampedusa, da una motovedetta della Guardia costiera. I migranti, dopo essere sbarcati a molo Favarolo, sono stati condotti - con la scorta di polizia e carabinieri - all'hotspot di contrada Imbriacola dove si è arrivati 934 ospiti a fronte di una capienza massima per 250 persone. Con i 66 arrivati adesso salgono a 9 gli sbarchi registratisi da stanotte, con un totale di 735 migranti.

Ore 13,35. Altri due barchini, con a bordo rispettivamente 10 e 58 persone, sono stati intercettati e soccorsi da un pattugliatore della Guardia di finanza nelle acque antistanti a Lampedusa. Gli sbarchi, registratisi a partire da stanotte, salgono ad 8 e in totale, compresi gli ultimi due gruppi approdati, sono approdate sull'isola 669 persone.

Ore 12,13. La Prefettura di Agrigento ha disposto, e sta organizzando, un trasferimento di circa 100 migranti ospiti dell'hotspot di Lampedusa, già sottoposti a tampone per il Covid e identificati. Partiranno in serata con il traghetto di linea Cossydra che giungerà all'alba di domani a Porto Empedocle. La motonave della mattina, la Sansovino, è ferma per un guasto tecnico e, inevitabilmente, questo rallenta le procedure di alleggerimento della struttura di primissima accoglienza dove ci sono circa 800 persone.

Ore 10.40: Sono 800 circa i migranti ospiti dell'hotspot di Lampedusa. Fino a ieri sera il numero dei presenti era inferiore alla capienza massima della struttura, che è di 250 posti. Con la raffica di sbarchi della notte, l'hotspot è andato di nuovo in sovraffollamento. La Prefettura di Agrigento è al lavoro per pianificare i trasferimenti degli ospiti già sottoposti a tampone rapido per il Covid e alle procedure di identificazione. 

Ore 10.07: Altri 49 migranti, con due diversi barchini, sono giunti a Lampedusa. Salgono a 6 gli sbarchi registratisi nel giro di poche ore, con un totale di 601 persone. Nel primo barchino soccorso c'erano 12 tunisini, nel secondo 37 subsahariani. 

Ore 08.15: Sono 552 i migranti giunti, fra la notte e l'alba, con quattro diverse imbarcazione a Lampedusa. Ad essere soccorso - ed è stato un maxi sbarco - anche un peschereccio di 20 metri con a bordo 420 uomini, donne e bambini di diverse nazionalità. A mobilitarsi, a circa 15 miglia dalla costa, sono state le motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza. Sette migranti, fra cui una donna, giunti con un barchino direttamente sulla costa sono stati bloccati dai carabinieri mentre si trovavano in via Madonna e stavano provando a raggiungere, seguendo le luci, il centro.  

Poi c'è stato uno sbarco di 13 tunisini e un'altra imbarcazione con 71 persone è stata agganciata al largo, a circa 10 miglia. Tutti sono stati trasbordati su due diverse motovedette: 30 su una e 41 su un'altra.

Tutti i migranti dopo l'approdo a molo Favarolo e il primo triage sanitario sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola. Negli ultimi due giorni, si erano registrati - ma perché il vento di Maestrale aveva reso agitato il canale di Sicilia - soltanto due approdi: 15 persone ieri e 24 lunedì.

Cala il Maestrale e tornano i migranti: sbarcati 15 tunisini a Lampedusa

(Aggiornato alle ore 20)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvistamenti, soccorsi e sbarchi senza fine: 12 le "carrette" bloccate: 846 i migranti arrivati

AgrigentoNotizie è in caricamento