Migranti, i 44 ospiti della parrocchia portati nell'hotspot: altri 70 verso Porto Empedocle

Gli stranieri erano stati accolti nella Casa della fraternità, adesso proseguiranno la quarantena nel centro di accoglienza: in serata le Fiamme Gialle hanno trasferito un altro gruppo

FOTO ARCHIVIO

I 44 migranti, ospiti della Casa della fraternità che è gestita da don Carmelo La Magra, parroco di Lampedusa, sono stati postati all'hotspot di contrada Imbriacola. Il gruppo era sbarcato domenica sull'isola. Il parroco per non lasciarli su molo Favarolo all'addiaccio aveva aperto le porte della Casa della fraternità dove però non ci sono neanche letti.

Liberatosi l'hotspot (i 116 migranti sono stati imbarcati, stamattina, sul traghetto di linea per Porto Empedocle e poi continueranno il viaggio per strutture d'accoglienza della Toscana), i 44 sono stati trasferiti nella struttura d'accoglienza dove continueranno la quarantena.

Restano, al momento, sul molo Favarolo 220 migranti: i 156 sbarcati stanotte e i 64 che non erano stati trasferiti.

Settanta dei 220 migranti, che per l'intera giornata sono rimasti sul molo Favaloro del porto di Lampedusa sono stati imbarcati in serata sulle motovedette della Guardia di finanza con destinazione Porto Empedocle. I restanti 150, praticamente quasi tutti gli extracomunitari sbarcati nella notte (erano 156), dovrebbero invece lasciare l'isola domattina con il traghetto di linea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento