rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

La capra girgentana protagonista sulla televisione Svizzera: "Grazie ad alcuni allevatori è stata salvata"

Un ampio servizio è stato dedicato alla specie protetta che continua ad appassionare gli studiosi oltre i confini italiani. È stato anche ricordato l'aspetto "mitologico" legato a questo affascinante animale: secondo la leggenda avrebbe nutrito Zeus sull'isola di Creta

La radiotelevisione svizzera dedica un ampio servizio alla capra girgentana, specie protetta che tutti gli appassionati ci invidiano da ogni parte del mondo.

Le sue origini agrigentine, come sottolineato dal giornalista Dario Lo Scalzo, sono subito cristallizzate dal nome che l’animale porta: è quello che aveva la città dei templi prima che si chiamasse Agrigento.

Interessante anche il riferimento alla tesi di alcuni studiosi secondo i quali la capra girgentana deriverebbe da una specie selvatica che vive tuttora in Afghanistan: la cosiddetta “capra falconeri” che è arrivata in Sicilia con la civiltà greca.

E non a caso, proprio perché i greci ci avrebbero messo del proprio, è nata anche una leggenda che rimanda al mito: la capra girgentana ha nutrito Zeus sull’isola di Creta.

Il servizio televisivo elogia anche l’impegno degli allevatori che si sono battuti per salvarla dall’estinzione: “Solo grazie alla loro, da veri appassionati e amanti di questa specie, la capra girgentana ha continuato ad esistere. Il declino della razza è stato evitato e si registra un graduale ripopolamento in Sicilia dove oggi sono migliaia le capre che pascolano le sue terre. Tale ripopolamento è il risultato di uno specifico progetto di salvaguardia, promosso anche da Slow Food e garantito inoltre dalla messa a reddito della capra, il cui latte è utilizzato per la produzione di apprezzati formaggi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La capra girgentana protagonista sulla televisione Svizzera: "Grazie ad alcuni allevatori è stata salvata"

AgrigentoNotizie è in caricamento