menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrigento, chiamava il 113 e insultava i poliziotti: denunciata

La donna, dopo un'animata lite in famiglia, ha ben pensato di vendicarsi iniziando a chiamare continuamente il 113 con un cellulare intestato alla sorella, pensando quindi di poter incolpare e mettere nei guai la familiare

Chiamava continuamente il 113, insultando i poliziotti e riattaccando subito dopo. Almeno un centinaio le telefonate in appena due giorni. Una "bravata" che le è costata una denuncia a piede libero da parte della Polizia di Stato per interruzione di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale.

Protagonista della vicenda è una signora di Porto Empedocle. La donna, dopo un'animata lite in famiglia, ha ben pensato di vendicarsi con i suoi parenti iniziando a chiamare continuamente il 113 con un cellulare intestato alla sorella, pensando quindi di poter incolpare e mettere nei guai la familiare.

Ma gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Agrigento, diretti dal commissario capo Tommaso Amato, hanno rintracciato la donna dopo una breve attività d’indagine, denunciandola così a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento