Cade mentre lavora a un traliccio di telefonia, muore operaio 25enne

L'uomo stava eseguendo la manutenzione insieme ad alcuni colleghi e avrebbe perso l'equilibrio durante le operazioni di aggancio alle funi. Il cordoglio del sindaco

Il traliccio dal quqle è caduto Todaro, nel riquadro la vittima

Un operaio di 25 anni, Giuseppe Todaro, originario di Bagheria, è morto mentre lavorava alla manutenzione di un traliccio per la telefonia mobile. L'incidente è avvenuto in contrada Graci-Fondachello, a Castrofilippo, mentre lavorava insieme ad alcuni colleghi per conto dell'impresa "St sistem srl".

L'uomo avrebbe perso l'equilibrio durante le operazioni di aggancio alle funi ed è precipitato da un'altezza di circa trenta metri. Sul posto stanno operando i carabinieri del Norm della compagnia di Canicattì e quelli della stazione di Castrofilippo che hanno avviato le indagini per accertare, in particolare, se sono stati rispettati i sistemi di sicurezza. La salma è stata portata all'ospedale San Giovanni di Dio.

Cgil: "Intervenga il prefetto"

Il sindaco Calogero Sferrazza ha espresso cordoglio per l'accaduto esprimendo, a nome dell'amministrazione, "sgomento e incredulità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento