Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Racalmuto

Ripristinata, ma con portata ridotta, la fornitura idrica per i Comuni del "Tre Sorgenti"

La gestione commissariale ha diffidato il Consorzio a garantire l’immissione dell’ordinaria portata necessaria per l’approvvigionamento dei 4 paesi

Ripristinata, ma solo parzialmente, la fornitura idrica dei Comuni serviti dall'acquedotto “Tre Sorgenti”: Grotte, Naro, Racalmuto e  Castrofilippo. Lo rendono noto i commissari prefettizi che si occupano della gestione del servizio idrico. 

Nell’acquedotto consortile è stata immessa una portata di 50 l/s (+30 l/s rispetto a quella già consegnata), in conformità alle limitazioni imposte dal Consorzio.

Le portate che vengono, tutt’ora, fornite ai comuni risultano le seguenti: 

-          comune di Racalmuto: 15 l/s;

-          comune di Grotte: 15 l/s;

-          comune di Castrofilippo: 7 l/s;

-          comune di Naro (sollevamento Idrico “Margio Vitale”): 15 l/s; con ripetute problematiche legate all’irregolare funzionamento della pompa di sollevamento a causa di portata inferiore alla capacità minima della stessa.


Tenuto conto che tale fornitura idrica è notevolmente ridotta rispetto a quella necessaria per garantire un tempestivo recupero e, quindi, la normalizzazione della distribuzione idrica nei comuni, la gestione commissariale ha diffidato il Consorzio a garantire l’immissione dell’ordinaria portata necessaria per l’approvvigionamento dei Comuni, da anni ordinariamente pari a l/s 80. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripristinata, ma con portata ridotta, la fornitura idrica per i Comuni del "Tre Sorgenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento