“Il Gal Sicilia Centro Meridionale” all'Expo di Milano dall'8 giugno

“Il Gal Sicilia Centro Meridionale”, di cui fanno parte i comuni di Camastra, Campobello di Licata, Canicattì, Castrofilippo, Grotte, Licata, Naro, Palma di Montechiaro, Racalmuto e Ravanusa,sarà presente ad Expo Milano 2015 da lunedì 8 a domenica 14 giugno prossimi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Il Gal Sicilia Centro Meridionale”, di cui fanno parte i comuni di  Camastra, Campobello di Licata, Canicattì, Castrofilippo, Grotte, Licata, Naro, Palma di Montechiaro, Racalmuto e Ravanusa,sarà presente  ad Expo Milano 2015 da lunedì 8 a domenica 14 giugno prossimi.  Una settimana molto densa di appuntamenti ed iniziative, durante la quale verranno messe in mostra le risorse che il territorio offre con tutte le proprie potenzialità di attrazione turistica collegata alla filiera agro-alimentare. Una vetrina mondiale quella di Expo, che vede ogni giorno la presenza di migliaia di visitatori, ed è per questo motivo che è stato realizzato  un cartellone di iniziative ed eventi  che possa essere in grado di coinvolgere gli ospiti in un viaggio nelle “Visioni”, nei “Suoni” e nei “Sapori” dei comuni che fanno parte del “Gal Scm”. Si parlerà di identità del territorio attraverso la conoscenza delle bellezze paesaggistiche, culturali, architettoniche, culinarie, che i dieci comuni offrono . Con  i “Cooking Show” ci sarà la  rappresentazione, grazie alla partecipazione di chef rinomati ( come ad esempio Bonetta dell’Oglio), ed aziende  qualificate  di piatti tipici del territorio della Sicilia Centro Meridionale . Ma saranno presentati anche i pregiati e raffinati vini durante gli aperitivi pomeridiani denominati  i “Salotti del Gattopardo”,  curati dal cantastorie Gaetano Avanzato e dal gruppo degli Zabara, dedicati ai grandi scrittori che questa zona della Sicilia vanta: Andrea Camilleri, Leonardo Sciascia, Luigi Pirandello, Giuseppe Tomasi di Lampedusa.  Non mancheranno le rappresentazioni artistiche, musicali e teatrali: “Scorci di Sicilia”, che vuole fare rivivere le antiche tradizioni e gli antichi mestieri popolari della nostra terra, portato in scena dall’associazione “The Comedians”di Ravanusa.  “I Pirati a Palermo”: omaggio all’ artista Rosa Balistreri, la voce che più di ogni altra ha interpretato la Sicilia ed il territorio dove è nata e vissuta,  realizzato dal gruppo dei “Quelked” del cantautore Cesare Lo Leggio.  Il “Mortorio” dell’Orioles,  che porterà gli spettatori a fare rivivere il fascino della Settimana Santa, evento religioso estremamente sentito in questi comuni della Sicilia Centro Meridionale che vedrà protagonista l’associazione “Gruppo dei Giudei” di Grotte.  Ed ancora “Angelica: orgogliosa bellezza di una terra che non muta”, uno spettacolo che nasce da una rilettura al femminile di Angelica del Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.  I testi sono dei noti artisti Luca Condello ed Elisa Cipriani, le musiche di Pietro Salvaggio direttore d’orchestra dell’Arena di Verona.  Le musiche , i balli ed i suoni tipici di questa meravigliosa ed affascinate provincia, vedranno protagonisti il gruppo  folcloristico del “Val d’Akragas”, che rappresenta nel suo repertorio l’espressione dell’anima della  Sicilia.  Durante la settimana di permanenza a Milano Expo 2015 riflettori puntati sulle  eccellenze del territorio,  l’Uva Italia Igp di Canicattì, le Produzioni Biologiche della Sicilia Centro Meridionale. Altri momenti particolarmente interessanti saranno la presenza al Cluster di Serbia-Montenegro, dal 10 al 12 giugno con  percorsi tematici e non solo. Il Gal SCM ospiterà anche l’Albania, con la presentazione di vini tipici del proprio territorio. La domenica, infine si chiuderà con il National Day di San Marino. Durante la settimana, ogni sera dalle 19.30 alle 21 ci saranno collegamenti in diretta con Radio Rai. Momento, importante, sarà la consegna al Responsabile del Cluster Bio-mediterraneo, delle firme di sottoscrizione della Carta di Milano, raccolte dal Gal Scm. Iniziativa, che ha coinvolto in queste settimane sindaci, amministratori e cittadini dei dieci comuni soci e partner del Gal Sicilia Centro Meridionale.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento