menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un carabinieri durante un controllo (foto archivio)

Un carabinieri durante un controllo (foto archivio)

Furti di energia, scoperti tre contatori manomessi a Palma di Montechiaro

Durante un controllo a tappeto dei carabinieri, sono stati accertati tre casi di manomissione. Denunciati i titolari degli esercizi commerciali: un negozio, un bar ed un autolavaggio

Giro di vite dei carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro contro i furti di energia elettrica. I militari dell'Arma, comandati dal maresciallo Luigi Marletta, hanno infatti denunciato 3 persone, tutte accusate a vario titolo di furto. 

Il primo accertamento ha riguardato una donna, C.G., commerciante 44enne, palmese. A seguito di alcuni controlli effettuati dai carabinieri con l’ausilio del personale dell'Enel, è stata accertata la manomissione del contatore dell’esercizio commerciale della quale è titolare, con il fine di impedire la corretta registrazione dei consumi.

Analoga ipotesi di reato avanzata sempre dai carabinieri di Palma di Montechiaro a carico di S.R., titolare di un bar: dopo un accertamento, i militari hanno scoperto che l'uomo aveva manomesso il contatore del proprio bar per registrare minori consumi rispetto al prelievo effettivo.

Anche un autolavaggio della città del Gattopardo è stato trovato con il contatore dell’energia elettrica manomesso, per le stesse finalità. Pertanto i militari dell’Arma hanno proceduto a segnalare all’autorità giudiziaria P.L., 26enne, imprenditore del luogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento