menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Amedeo Fuliano

Amedeo Fuliano

Fials alla Regione: «Stabilizzate i precari dell' Asp di Agrigento»

"Il 30 marzo l'Asp di Siracusa ha annunciato l'avvenuta stabilizzazione di alcuni lavoratori contrattisti e ciò dopo che altri li aveva stabilizzati nel mese di novembre 2014. Dunque, vi è da ritenere che l'assessorato della Salute applica metri diversi", scrive il sindacalista annunciando iniziative di protesta

"Il direttore generale dell’Asp di Agrigento, Lucio Ficarra, lo scorso 21 ottobre ha proceduto a convocare la Rsu aziendale e tutte le sigle sindacali per ottenere il consenso alla stabilizzazione di 42 lavoratori contrattisti nella qualifica di ausiliario specializzato. Consenso, ovviamente, espresso all’unanimità da tutti i soggetti sindacali. Di detto accordo, diede massima  informazione per il tramite degli organi di informazione. Da quel bell’annuncio sono trascorsi 5 mesi e nulla più si è saputo!"

Lo afferma Amedeo Fuliano, vice segretario regionale di Fials, in una lettera aperta indirizzata al presidente Rosario Crocetta, agli assessori Lucia Borsellino e Mariella Lo Bello, ai componenti della sesta Commissione Enzo Fontana,  Giovanni Panepinto e Calogero Firetto, oltre ai deputati regionali  Michele Cimino e Roberto Di Mauro.

"Il 24 marzo scorso abbiamo invitato i general manager a far conoscere le motivazioni che hanno stoppato la definizione della procedura di stabilizzazione annunciata senza ottenere, però, alcuna risposta. La risposta non ottenuta in via diretta, l’abbiamo appresa solo due giorni dopo, il 26 marzo, dalla stampa locale. In buona sostanza, Ficarra ha comunicato, e noi non abbiamo alcun motivo per dubitarne, che per procedere alla stabilizzazione dei 42 lavoratori contrattisti l’Amministrazione era in attesa, da parecchi mesi, della prescritta autorizzazione da parte dell’assessorato regionale della Salute. Una notizia sconfortante che umilia la dignità di lavoratori che da quasi un ventennio aspettano di avere certezze occupazionali e che invece scoprono di essere stati irresponsabilmente beffati da una burocrazia troppo opulenta, indolente ed insensibile, per comprendere il bisogno di chi con 700 euro deve sbarcare il lunario, all’interno della quale, talvolta, si annida del vero e proprio lerciume. Ma come se ciò non bastasse, abbiamo appreso che il 30 marzo l'Asp di Siracusa ha annunciato l’avvenuta stabilizzazione di alcuni lavoratori contrattisti e ciò dopo che altri li aveva stabilizzati nel mese di novembre 2014. Dunque, stante così le cose, vi è da ritenere che l’assessorato della Salute applica metri diversi. Assessore Borsellino, quanto accaduto è vergognoso anche se lei, certamente, è ignara dell’operato della burocrazia del suo assessorato. A lei presidente Crocetta, che a parole si è sempre dichiarato paladino dei più bisognosi, chiediamo di intervenire energicamente per fare pulizia di certa burocrazia che offusca l’immagine del suo Governo. A tutti i deputati in indirizzo contestiamo di non essere intervenuti a supporto di Ficarra, lasciandolo solo nella battaglia, contro l’assessorato, per ottenere l’autorizzazione alla stabilizzazione dei precari dell’Asp di Agrigento. Alla vice presidente della Regione, Mariella Lo Bello, concittadina dei lavoratori contrattisti dell’Asp di Agrigento, chiediamo di spendersi per garantire a quest’ultimi lavoratori i medesimi diritti riconosciuti ai contrattisti dell’Asp di Siracusa.  Nell’auspicare l’immediato intervento di tutti i destinatari della presente, ognuno per le rispettive prerogative e competenze, annunciamo, nel caso in cui la vicenda in argomento non dovesse prontamente sbloccarsi, l’avvio di una serie di iniziative di protesta a cominciare da un sit in presso la sede dell’assessorato regionale della Salute".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento