rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Il processo / Favara

Imprenditore freddato in un bar a Ferragosto, il suocero imputato sta male: processo slitta a dopo l'estate

Giuseppe Barba è accusato dell'omicidio del genero: l'ex presidente del consiglio comunale di Favara, Salvatore Lupo, ucciso nel tardo pomeriggio di Ferragosto

Giuseppe Barba, 66 anni, accusato dell'omicidio del genero, l'ex presidente del consiglio comunale di Favara, Salvatore Lupo, 45 anni, ucciso nel tardo pomeriggio di Ferragosto all'interno di un bar del paese a colpi di pistola, sta ancora male: il processo slitta ed è stato rinviato al 15 settembre.

Il dibattimento, in programma davanti alla Corte di assise presieduta da Giuseppe Miceli, doveva iniziare in seguito alla decisione del gip di disporre il giudizio immediato saltando, quindi, l'udienza preliminare. Un problema di salute dell'imputato, detenuto in carcere, documentato dal difensore, l'avvocato Salvatore Pennica, ha fatto slittare l'udienza per la seconda volta.

Intanto, il figlio della vittima, era pronto a costituirsi parte civile - rappresentato dall'avvocato Daniela Posante - contro il nonno. Secondo gli inquirenti l'anziano avrebbe ucciso l'ex genero per motivi economici e per i dissidi scaturiti dopo la separazione con la moglie.

Barba sarebbe stato tradito dalle immagini di un video, estratto dalle telecamere di un impianto di videosorveglianza, che immortala la sua Fiat Panda mentre effettua un tragitto nella direzione della via IV novembre, dove, in un bar, è stato commesso l’omicidio dell'imprenditore che gestiva una serie di comunità per disabili e operava nel settore dell'edilizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore freddato in un bar a Ferragosto, il suocero imputato sta male: processo slitta a dopo l'estate

AgrigentoNotizie è in caricamento