rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

L'ex braccio destro del re dei supermarket ha chiesto di patteggiare

Che Carmelo Bartolomeo fosse indagato e che avesse già presentato istanza di patteggiamento, alla quale la Procura ha dato il via libera, è emerso durante l'ultima udienza

Carmelo Bartolomeo, ex braccio destro di Giuseppe Burgio, ha deposto nel processo a carico del "re dei supermarket" che è accusato di bancarotta fraudolenta. Durante l'udienza di ieri è emerso che Bartolomeo era stato indagato di reato connesso, nell'indagine parallela a quella che vede a giudizio Burgio, ed ha già chiesto di patteggiare la pena. Patteggiamento per il quale la Procura ha dato il suo consenso e si attende, adesso, la pronuncia del giudice per le indagini preliminari. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Bartolomeo ha risposto alle domande del Pm evidenziando di aver denunciato Burgio nel 2011 quando prese atto di come le aziende fossero ormai in crisi irreversibile sfociando nei fallimenti. 

Ha sottolineato anche di non occuparsi della gestione amministrativa delle imprese, scaricando in sostanza su Burgio le responsabilità del "crac". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex braccio destro del re dei supermarket ha chiesto di patteggiare

AgrigentoNotizie è in caricamento