menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Estorse 600 euro a un anziano per restituirgli due automezzi", condannato

Il gup Stefano Zammuto ha inflitto tre anni e otto mesi di reclusione a Gerlando Volpe, 34 anni, arrestato il 9 novembre dell'anno scorso

Tre anni e otto mesi di reclusione per Gerlando Volpe, 34 anni, arrestato il 9 novembre dell'anno scorso dopo la denuncia di un anziano al quale, insieme a un coetaneo, Angelo D'Antona, di Raffadali, avrebbe estorto 600 euro per ottenere la restituzione di due automezzi venduti con assegni falsi. La sentenza è stata emessa dal giudice dell'udienza preliminare Stefano Zammuto. La pena inflitta è già ridotta di un terzo per effetto del giudizio abbreviato chiesto dal suo difensore, l'avvocato Daniele Re.

Il pubblico ministero Emiliana Busto, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 4 anni di reclusione. Il secondo imputato, dopo la decisione del giudice di disporre il giudizio immediato, ha scelto, attraverso il suo difensore, l'avvocato Alba Raguccia, di procedere con il dibattimento e il processo è giunto alle battute iniziali davanti ai giudici della seconda sezione penale presieduta da Wilma Angela Mazzara. I due imputati, sostiene l’accusa, avrebbero costretto un anziano di 84 anni a farsi consegnare 600 euro con l’implicita minaccia che, se non avesse pagato, non gli sarebbero stati restituiti due automezzi che aveva venduto a un truffatore con degli assegni falsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento