rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Emergenza viabilità, il grido d'aiuto dei sindaci alla Protezione civile

I primi cittadini dei Comuni montani dell'Agrigentino hanno incontrato ieri a Palermo il direttore regionale Calogero Foti

I sindaci dei Comuni montani dell'Agrigentino hanno incontrato ieri a Palermo, nella sede della Protezione civile regionale, il direttore Calogero Foti, per fare il punto sull'emergenza viabilità nelle strade provinciali.

I primi cittadini hanno lanciato un grido d'allarme al direttore per lo stato precario delle strade interessate da frane, smottamenti ed invasione di detriti provocati dal maltempo. Molti collegamenti stradali, infatti, tra i centri montani e tra questi e l'asse viario Agrigento-Palermo sono saltati con notevoli disagi per per le popolazioni interessate.

LEGGI ANCHE: IL CASO AGRIGENTINO SUL TAVOLO DELLA PROTEZIONE CIVILE

"L' incontro ha affrontato gli aspetti tecnici e di competenza della Protezione civile - spiega in una nota il sindaco di Casteltermini,  Nuccio Sapia - . In particolare la discussione si è incentrata su interventi di messa in sicurezza dei punti critici delle strade mentre per i lavori strutturali, che richiedono un forte impegno finanziario, e che dovranno convergere in un programma specifico. In questo senso i tecnici della Provincia elaboreranno delle schede tecniche contenenti la tipologia degli interventi e le risorse necessarie per farvi fronte. Il tutto entro breve termine".

"Per quanto riguarda, invece, la strada provinciale 22 Casteltermini - Cozzo Disi, interrotta a causa di caduta massi - prosegue il sindaco - sarà oggetto di studio ad opera di personale specializzato (geotecnico e rocciatori), che sarà inviato in loco dalla Protezione civile nei prossimi giorni, onde stabilire gli interventi minimali ed indispensabili da effettuare con urgenza per potere mettere in sicurezza prima e riaprire poi l'importante l'arteria".

LEGGI ANCHE: PASSI AVANTI PER LA RICHIESTA DI STATO DI CALAMITA'

Presente all'incontro, tra gli altri, anche il sindaco di Racalmuto, Emilio Messana. "È stata ribadita la necessità - ha fatto sapere il primo cittadino - di approntare degli interventi immediati per garantire la sicurezza e tutelare le attività imprenditoriali, pesantemente compromesse dal degrado in cui versano le strade provinciali, comunali e interpoderali". Il sindaco di Racalmuto ha consegnato una relazione descrittiva dello stato della viabilità del territorio, con riferimenti al ponte ristretto ad una carreggiata di contrada Malati, alla strada provinciale Racalmuto-Montedoro ed a quella Racalmuto-Milena. Il prossimo 13 marzo, è previsto un altro ad Agrigento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza viabilità, il grido d'aiuto dei sindaci alla Protezione civile

AgrigentoNotizie è in caricamento