menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Agrigento Calogero Firetto

Il sindaco di Agrigento Calogero Firetto

Emergenza igienica in città, Firetto risponde a Vullo: "Già al lavoro"

Il consigliere comunale lancia l'allarme: "Ratti, insetti, blatte e zanzare in alcuni quartieri". Il sindaco: "Partiti gli interventi di derattizzazione"

Botta e risposta tra Marco Vullo e Lillo Firetto. Il consigliere comunale lancia l'sos, lamentando un'emergenza igienico sanitaria nella zone di Agrigento. "Situazione igienico-sanitaria allarmante in alcune zone della città - dice Marco Vullo consigliere del gruppo 'Uniti per la Città'. Vullo, si dice seriamente preoccupato e si è urgentemente rivolto al sindaco di Agrigento, Lillo Firetto e al dirigente comunale del settore Ecologia e Sanità per chiedere un intervento urgente per fronteggiare l’emergenza.

"Sono numerosissime le segnalazioni che ho ricevuto e continuo a ricevere quotidianamente riguardanti la presenza massiccia di ratti, insetti, blatte e zanzare soprattutto nelle periferie. La situazione - dice Vullo - sta diventando pesante. Molti cittadini, addirittura, provano a correre ai ripari autonomamente, utilizzando pesticidi e veleni, per allontanare la minaccia. In particolare - chiosa Vullo - a Villaseta lo scenario è desolante e inquietante. A Cugno Vela le famiglie lamentano, con frequenza, la presenza di zecche e ratti e nella via Hardecastle i ratti si vedono passeggiare nei piani alti delle abitazioni. Non c’è più tempo da perdere - conclude Marco Vullo - il Comune di Agrigento predisponga subito un piano di bonifica e di disinfestazione per scongiurare qualsiasi rischio per la salute dei cittadini”. 

All'allarme di Marco Vullo, risponde il sindaco Lillo Firetto: "Da martedì scorso - spiega e replica il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, - sono partiti gli interventi di derattizzazione in diversissime parti della città: centro storico, San Leone e Villaseta. Una porzione di Villaseta è stata fatta. Altre, restano da fare. E lo stesso vale per San Leone e per il centro storico. La derattizzazione continuerà questa settimana. Per quanto riguarda la disinfestazione - continua Firetto - il primo blocco è stato fatto e gli addetti hanno proceduto quando c'è stato quel caldo torrido fuori stagione. Allora, fioccavano le segnalazioni in diverse parti della città, e le proteste, per pulci. Venne fatta, dunque, una disinfestazione fuori stagione ed adesso si procederà secondo il calendario ordinario degli interventi. Si riparte, dunque, con il secondo calendario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento