rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
La polemica / Sciacca

Donazione di apparecchiature all'Asp bloccata dalla burocrazia: "Serve la fattura"

A denunciarlo l'associazione "Capurro": si tratterebbe, tuttavia, di una comune procedura

"Chiedere ad un benefattore la fattura di un bene che viene donato è una mancanza di rispetto". E' polemica a Sciacca tra l'Azienda sanitaria provinciale e l'associazione "Orazio Capurro Amore per la vita onlus". Al centro di tutto, appunto, una donazione disposta al presidente dell'associazione Alessandro Capurro all'ospedale "Giovanni Paolo II" che era pronto a donare un ecografo multidisciplinare portatile, un holter Ecg e un misuratore di pressione. 

Tutto materiale acquistato più di due mesi fa e che appunto non è stato possibile trasferire perché l'Azienda ha comunicato che l'accettazione della donazione è subordinata alla presentazione della fattura di acquisto. Una normale procedura burocratica, pare, che però si scontra con la necessità di alcuni reparti di avere della strumentazione oggi non presente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione di apparecchiature all'Asp bloccata dalla burocrazia: "Serve la fattura"

AgrigentoNotizie è in caricamento