menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Linosa

Linosa

Mancano gli insegnanti a Linosa, Errera: "Lezioni a rischio"

Il presidente del Consiglio comunale isolano illustra come, al primo ottobre, siano presenti una sola docente per la scuola media e due per le elementari

Ancora disagi a Linosa, dove l'inizio della scuola è seriamente a rischio. Il presidente del Consiglio comunale dell'isola, Gerardo Errera, riprende la parola e afferma che "dall'1 ottobre, nell'isola, la scuola dell'obbligo non viene garantita come nel resto d'Italia. Una insegnante d'italiano (perché è residente sull'isola) garantisce l'apertura della scuola media, mentre sono soltanto due quelle della scuola elementare". 

"Abbiamo tanti insegnanti di Lampedusa sparsi per il territorio italiano - aggiunge Errera - creando forte disagio per loro e le loro famiglie. Questi insegnanti darebbero garanzia alla buona scuola. Non si può sopportare queste ingiustizie".

Lo scorso anno lo stesso presidente del Consiglio e alcuni genitori avevano evidenziato la necessità di un commissario prefettizio, non politico, per verificare lo stato della scuola dell'obbligo delle isole di Lampedusa e di Linosa.

Sulla vicenda era intervenuto anche l'assessore alla Pubblica istruzione del Comune delle Pelagie, Antonella Brischetto, affermando che "le operazioni di assegnazione provvisoria provinciale ed interprovinciale, da parte del Provveditorato, non si sono ancora concluse per tutti gli ordini di scuola ed in tutto il territorio nazionale. Tutto ciò non solo ha messo in difficoltà i docenti, ma anche gli alunni e le loro famiglie, in particolar modo nelle piccole realtà come Linosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento