Demolizione degli immobili abusivi, anche Grotte firma convenzione con la Procura

Come già avvenuto con altri Comuni, servirà a garantire un'attività puntuale nella repressione del fenomeno

(foto ARCHIVIO)

Dopo tanti altri comuni della provincia, anche Grotte ha sottoscritto, lo scorso 3 dicembre, un protocollo d’intesa in materia di demolizione di manufatti abusivi con la Procura della Repubblica di Agrigento. 

"La stipula del protocollo - spiega il sindaco Provvidenza - nasce dall’indifferibile necessità di restituire legalità, mediante l’applicazione di regole e procedure certe, ed in ossequio alle disposizioni di legge, ad un settore particolarmente travagliato qual è quello dell’edilizia residenziale abusiva, in cui non di rado, sono presente fattori speculativi ed interessi criminosi. La sottoscrizione dell’accordo - continua - ha, inoltre, la chiara finalità di trasmettere alla popolazione un messaggio di legalità e di concreto rispetto delle regole in un settore per anni caratterizzato dalla presenza di elementi di illegalità diffusa. Da sottolineare l’impegno dell’autorità giudiziaria in termini di apporto tecnico-giuridico compatibile con le proprie funzioni fondamentali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento