menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Panchina tra i rifiuti

Panchina tra i rifiuti

"Festino alcolico" a Villa Lizzi, rifiuti e degrado: l'appello dei residenti

Secondo quanto raccontano alcuni residenti, un nutrito gruppo di studenti avrebbe approfittato del parco incustodito per festeggiare la fine della scuola. Ecco le foto

E' uno scenario indecoroso quello con cui hanno dovuto fare i conti le famiglie che, con tanto di bimbi al seguito, si sono ritrovate in una villa "Lizzi" trasformata in una discarica a cielo aperto.

A fare "bella mostra di sè" sulle panchine, nei vialetti e perfino nel campetto di pallavolo c'erano, infatti, bottiglie di alcolici di ogni tipo e grandi quantità di rifiuti, tra cui vetri in frantumi, sacchetti e bicchieri di plastica.

Secondo quanto raccontanto da alcuni residenti, a determinare questa situazione di inciviltà e degrado estesa anche all'esterno, lungo il Viale della Vittoria, sarebbe stato un nutrito gruppo di studenti i quali, prima di prendere parte alla festa di fine anno programmata nel vicino liceo scientifico, avrebbero approfittato del parco incustodito per "aprire le danze" con un "festino alcolico" in piena regola.

«Stamattina i bambini che frequentano la villa hanno trovato la bella sorpresa - ha detto uno dei genitori -. Nonostante tutto ci siamo adoperati per raccogliere le numerose bottiglie di liquori e sporcizie lasciate ieri notte dai liceali che prima di entrare a scuola hanno consumato litri e litri di alcolici lasciano ovunque bottiglie spaccate che rappresentano un pericolo per i bambini.

Dobbiamo segnalare che il Comune lascia incustodita la villetta che non viene chiusa la sera. Dunque la villa rimane anche alla mercè di vandali. E' necessario che chi di dovere intervenga per dare la possibilità ai cittadini di usufruire dei beni comuni», ha concluso l'agrigentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento