rotate-mobile
Cronaca Centro città

"Danneggiano cabina Enel e si allacciano abusivamente alla rete elettrica", cinque arresti

I carabinieri hanno sorpreso gli occupanti di alcune case del centro storico, pm sequestra i cavi e le attrezzature. Nel blitz trovato anche dell'hashish

I carabinieri hanno arrestato cinque persone con l'accusa di furto aggravato di energia elettrica. Si tratta di Lamin Darboe, 45 anni, del Gambia; El Hadij Seck El, 57 anni, del Senegal; Coulibaly Daby, 22 anni, del Mali; Sainej Danso, 19 anni, del Gambia e Amanuel Alem, 32 anni, del Sudan.

Gli arresti sono stati eseguiti ieri pomeriggio in flagranza di reato nell'ambito di un'operazione nel centro storico, nelle vie Gallo e Boccerie, fra le più malfamate della città. I cinque extracomunitari, che hanno nominato come difensore l'avvocato Salvatore Pennica, saranno processati per direttissima, come disposto dal pm Antonella Pandolfi.

Gli arrestati avrebbero danneggiato la cabina elettrica dell'Enel per allacciare abusivamente la corrente nelle loro abitazioni. 

Durante il blitz è stato trovato anche un panetto di oltre 50 grammi di hashish. Il pm ha disposto anche il sequestro dei contatori e dei cavi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Danneggiano cabina Enel e si allacciano abusivamente alla rete elettrica", cinque arresti

AgrigentoNotizie è in caricamento