Crollo del ponte Morandi, tra le vittime c'è anche un agrigentino

Si tratta di Vincenzo Licata, 58 anni, nato a Grotte, sposato e padre di due figli. Il nome è stato reso noto insieme a quelli di alcune delle vittime

Il ponte Morandi dopo il crollo, nel riquadro Vincenzo Licata

C'è anche un agrigentino tra le vittime del crollo del ponte Morandi di Genova. Si tratta di Vincenzo Licata, 58 anni, autotrasportatore nato a Grotte. Il nome è stato reso pubblico insieme agli altri di alcune delle vittime del disastro. Licata era sposato e padre di due figli. Viveva a Vicenza da anni, dove era titolare di una ditta di trasporti.

Il crollo del ponte “Morandi” fa paura agli agrigentini: quelle analogie con Genova

Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Grotte, Alfonso Provvidenza: "Sentite condoglianze alla famiglia Licata per la perdita di Vincenzo da parte di tutta la città di Grotte e dell'amministrazione comunale", ha scritto il primo cittadino su Facebook.

Prima della tragedia, Licata era impegnato al lavoro ed è stato coinvolto nel crollo. I familiari, sapendo della tratta percorsa dal congiunto, hanno provato subito a mettersi in contatto con lui. Tentativi che purtroppo sono risultati vani e in mattinata nell’ospedale del capoluogo ligure, il riconoscimento della vittima.

Firetto: "Servono percorsi alternativi"

La tragedia che si è consumata in Liguria, ha messo paura agli agrigentini. Il viadotto crollato porta lo stesso nome di quello che collega Agrigento a Porto Empedocle, chiuso per motivi di sicurezza. Il viadotto agrigentino era stato progettato dall'ingegnere Riccardo Morandi, stesso progettista di quello genovese, nello stesso periodo. 

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento