Valenza (Confcommercio): "Non si può navigare a vista, il nuovo Dcpm alimenta incertezze"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Lo spettro della crisi economica continua ad aleggiare sul nostro settore. Occorre chiarezza e il nuovo DCPM varato dal Governo invece alimenta nuove preoccupazioni e tanta, tantissima confusione. E’ chiaro che la salvaguardia della salute debba essere messa al primo posto ma è anche vero che ad oggi il settore del commercio è costretto a navigare a vista. Speravamo negli aiuti economici promessi. Ma oggi ci troviamo di fronte all'ennesimo dibattito politico e al dubbio che queste somme arriveranno solo quando sarà ormai troppo tardi. È incredibile! Sembra di essere nel gioco dell'oca: dove all'improvviso si torna alle posizioni precedenti. Bisogna sottolineare che alcune scelte del governo che non sono sempre chiare, creano incertezze e paure nella popolazione. Così non va bene”. 

Lo ha dichiarato il presidente vicario di Confcommercio Agrigento, preoccupato per l'evoluzione dell’emergenza Coronavirus nel nostro paese.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento