"Basta a soluzioni improvvisate per l'accoglienza dei migranti", fronte compatto dei sindaci

In trentasette hanno sottoscritto la lettera del primo cittadino di Porto Empedocle: "Stop a trasferimenti con traghetto di linea e una nave pronta per la quarantena"

FOTO ARCHIVIO

"Non intendiamo più assistere a soluzioni improvvisate: la sistemazione dei migranti in luoghi poco sicuri o inadatti, senza il rispetto di quelle regole che invece sono richieste ai cittadini". Sono 37 i sindaci dell'Agrigentino che hanno sottoscritto la lettera del collega di Porto Empedocle Ida Carmina. Si tratta dell'ennesimo appello al Governo ''affinché intervenga per attuare ogni misura per coniugare l'accoglienza dei migranti con l'esigenza di garantire la salute di tutti''.

"Chiediamo un controllo accurato del Canale di Sicilia, la predisposizione immediata di una nave in cui i migranti possano effettuare la quarantena prima di raggiungere i luoghi di destinazione. Da evitare, a tutela dei passeggeri e degli equipaggi, i trasferimenti, da Lampedusa a Porto Empedocle, con il traghetto di linea senza l'utilizzo dei dispositivi di sicurezza personale, senza che sia stato assicurato il distanziamento".  

"Forte è la preoccupazione per l'esposizione a rischio pandemico a causa degli sbarchi incontrollati verificatisi anche nelle ultime ore e che hanno registrato - scrivono i sindaci agrigentini - un incremento di oltre il 100% nel solo mese di aprile: si è passati dai 255 del 2019 ai 600 di oggi". 

"Vanno pure tutelati gli operatori e le comunità destinate ad ospitare i migrati e individuati criteri di riparto differenti rispetto agli attuali per evitare il diffondersi del virus e per scongiurare che i cittadini, stremati dalle conseguenze del lockdown, possano - concludono i sindaci - reagire con atteggiamenti sbagliati e non conformi allo spirito di ospitalità, sinora sempre mostrato dalla nostra gente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento