Accertati 952 casi di Covid sull'isola (44 in provincia): crescono i ricoverati, 18 vittime

L'ultimo bollettino del ministero della Salute conferma la maggiore pressione sugli ospedali con 1.084 degenti tra reparti ordinari e terapie intensive. In isolamento domiciliare 13.358 persone. Ci sono però anche 56 guariti

Anche oggi il numero dei contagiati dal Covid diagnosticati nelle ultime 24 ore in Sicilia ruota attorno a quota mille. I nuovi casi accertati sono 952 (ieri 984) su tamponi 8.106 processati (ieri 7.293). I numeri sono contenuti nel consueto bollettino del ministero della Salute. 

Crescono ancora i ricoverati con sintomi, che passano dagli 895 di ieri ai 962 di oggi. E aumentano anche i pazienti in Terapia intensiva: ieri 117 oggi 122. Il totale delle persone negli ospedali arriva quindi a 1.084. In isolamento domiciliare ci sono invece 13.358 persone, ben 806 in più di ieri. Gli attuali positivi nell'Isola sono quindi 14.442. Purtoppo si registrano 18 vittime, che portano il totale a 502. Ci sono però anche 56 guariti (6.814 in totale da inizio pandemia).

Seconda ondata di contagi da Covid-19, ecco i paesi dove il virus non è mai arrivato o si è già estinto

Guardando alla divisione dei casi, Palermo segna un poco lusinghiero + 347 casi. Poi ci sono Ragusa con 115, Catania con 108. E ancora Trapani + 102, Messina + 101, Enna + 66, Caltanissetta + 54, Agrigento + 44 e Siracusa + 15.

Coronavirus, aumentano i positivi a Licata (+3), Palma (+1), Racalmuto (+2) e Naro (+1)

31 tabella-2

La situazione in Italia

Oggi casi ancora in aumento: i nuovi positivi sono 31.758, ma ciò che spaventa è il numero dei decessi: 297 (ieri erano stati 199). Il totale delle vittime è così salito a 38.618. Il numero dei tamponi (oltre 215mila) è in linea con quello di ieri. Rispetto a ieri altri 97 pazienti sono stati trasferiti nei reparti di terapia intensiva e si registrano 972 ricoveri per Covid. 

 Attualmente positivi: 351.386
• Deceduti: 38.618 (+297)
• Dimessi/Guariti: 289.426 (+5.859)
• Ricoverati con sintomi: 17966 (+972) 
• Terapie Intensiva: 1.843 (+97)
• Tamponi: 15.784.461 (+215.886)

Totale casi: 679.430 (+31.758, +4,9%)

Coronavirus, i nuovi casi regione per regione

 Gallery

  • contagi 31 ottobre tabella regione 1-2
  • contagi 31 ottobre tabella regione 2-2

Boccia: "Non si esclude stop in alcuni territori"

Non si esclude "la necessità di  una, due, tre settimane di stop in alcuni territori, perchè l'indice Rt non è uguale dappertutto". Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, parlando dell'emergenza coronavirus in occasione della giornata conclusiva di Digithon, la maratona delle idee digitali da lui fondata. Secondo il ministro "in questo momento le aree interne non sono nella condizione delle aree metropolitane e nelle aree metropolitane - ha spiegato - c'e' una maggior difficoltà perché è fin troppo evidente che la difficoltà è legata alla densità di popolazione. E questa cosa  evidentemente, in questo momento, va spiegata bene e va rafforzata anche attraverso gli strumenti tecnologici di cui ci siamo dotati", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento