rotate-mobile
La polemica

Il concerto di Achille Lauro a Capodanno, il Codacons: "Ottima scelta ma il Comune non sia impreparato"

Il responsabile regionale Trasparenza enti locali, Giuseppe Di Rosa: "Senza l'apertura dei bagni dei sottopassaggi e della villa Bonfiglio sarà un fallimento"

"Finalmente ci sarà una notte di Capodanno che attirerà tanti giovani, si parla di 25.000 partecipanti. Bene ma il Comune si farà trovare pronto?". E' l'interrogativo che si pone il responsabile regionale Trasparenza negli enti locali del Codacons, Giuseppe Di Rosa, all'indomani della presentazione degli eventi natalizi che avranno il momento di maggiore attrazione nel concerto della notte di San Silvestro in piazza Stazione con l'esibizione di Achille Lauro.

"Sindaco - si chiede provocatoriamente Di Rosa -, oltre a ringraziare chi sta dando la possibilità con fondi dei governi nazionale e regionale di mettere Agrigento allo stesso livello delle città normali, lei e la sua giunta, state pensando ad alcune cose elementari?".

Secondo Di Rosa "occorre aprire i bagni di piazza Taglialavoro, dei sottopassaggi, e della villa Bonfiglio. Usare i bagni chimici, sarebbe già un fallimento".

Il dirigente del Codacons si chiede: "Ha già pensato a chiedere al prefetto l’utilizzo delle associazioni di protezione civile e delle forze di polizia locale di altri comuni?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il concerto di Achille Lauro a Capodanno, il Codacons: "Ottima scelta ma il Comune non sia impreparato"

AgrigentoNotizie è in caricamento