menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Ecco i Comuni "ricicloni" del 2019: i piccoli centri vicini al 90% di differenziata

Durante l'EcoForum di Sciacca si sono comunque anche evidenziate le numerose criticità che affliggono il settore dei rifiuti

Comuni "Ricicloni", i piccoli centri continuano a trainare l'intera provincia in termini di percentuali di differenziata raggiunta. A dirlo sono gli esiti dell'annuale "EcoForum provinciale sui Rifiuti e l’Economia circolare", svolto ieri a Sciacca.

Proprio nel contesto dell'iniziativa sono stati diffusi tutti i dati dei municipi di questo territorio che, dicono gli organizzatori dell'evento, è tra quelli che in questi anni ha visto un maggiore impegno nella gestione del ciclo dei rifiuti, con la metà delle comunità che in due anni ha raggiunto e superato il 65% di racolte differenziata. 

Guardando ai dati, prima della provincia è all'89,0% Calamonaci, mentre Villafranca Sicula segue all'81,4%. Troviamo poi Ribera al 78,7%; Comitini al 78,2%; Sant'Angelo Muxaro al 77,6%; Sambuca di Sicilia al 77,3%; Santa Elisabetta al 74,7%; Santa Margherita di Belice al 74,5%; Burgio al 73,8%; Joppolo Giancaxio al 72,8%; San Giovanni Gemini 72,7% ; Cattolica Eraclea al 71,8% , Sciacca al 71,6%;  Montevago al 71,3%; Racalmuto al 69,6%; Cammarata al 69,4%;  Campobello di Licata al 69,1%; Grotte al 68,5%; Menfi al 67,8%; Castrofilippo al 67,2%, Agrigento al 65,6% e Santo Stefano Quisquina al 65,1%.

I dati sono riferiti al primo quadrimestre 2019.

Durante l'incontro, comunque, i sindaci hanno evidenziato le numerose criticità che ancora affliggono il settore dei rifiuti, soprattutto sotto il profilo della carenza di impianti di trattamento e smaltimento della differenziata, che creano disservizi e fanno lievitarei costi sostenuti dai Comuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento