Cronaca

Favara, costituito il "Comitato per la città che vogliamo"

Dopo diversi incontri e confronti si è costituito il "Comitato per la città che vogliamo", composto da favaresi «uniti da un unico obiettivo, quello di realizzare un progetto politico-sociale che renda vivibile la città di Favara»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Dopo diversi incontri e confronti si è costituito il "Comitato per la città che vogliamo", composto da favaresi «uniti da un unico obiettivo, quello di realizzare un progetto politico-sociale che renda vivibile la città di Favara».

I promotori hanno dichiarato che è loro intenzione «smuovere la coscienza politica della società favarese dalla tendenza sempre più marcata di conservare lo stato delle cose e valorizzare la realtà sociale, culturale e politica del territorio. Il Comitato cittadino sarà lo strumento per costruire una progettualità politica da affidare ad una coalizione e ad un candidato a sindaco che sappia interpretare lo sbarramento contro il malaffare, l’eccessiva burocrazia, la scarsa progettualità e la politica come servizio a favore della collettività», hanno spiegato.

Nel mese di febbraio il comitato organizzerà un incontro in cui si costituiranno 20 tavoli di lavoro per realizzare il programma chiedendo un contributo di idee ad esperti e politici.

Sono stati eletti componenti del direttivo Antonella Carlino, Giusy Sciumè, Alessandro Bennici, Alessandro Buggea, Diego Cusumano, Calogero Cusumano, Luca Gargano, Michele Morreale, Giuseppe  Paino, Luciano Patti, Angelo Puma, Giosué Vassallo, Michele Veneziano Broccia, Gioacchino Zarbo.

Il comitato è aperto a tutte quelle persone che vogliono contribuire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favara, costituito il "Comitato per la città che vogliamo"

AgrigentoNotizie è in caricamento