menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cattolica Eraclea, «caserma inagibile»: carabinieri trasferiti a Montallegro

La decisione è stata presa a margine di un sopralluogo dei vigili del fuoco alla presenza del vice prefetto Giovanna Termini, del colonnello Mario Mettifogo, comandante provinciale dei carabinieri, del capitano Ernesto Fusco, che guida la compagnia di Agrigento da cui dipende Cattolica Eraclea, e del sindaco Nicolò Termine

Cadono di continuo calcinacci ed è, quindi, inagibile: chiude i battenti la caserma dei carabinieri di Cattolica Eraclea. Per il momento i militari dell'Arma si appoggiano alla vicina caserma di Montallegro.

La decisione è stata presa a margine di un sopralluogo dei vigili del fuoco alla presenza del vice prefetto Giovanna Termini, del colonnello Mario Mettifogo, comandante provinciale dei carabinieri, del capitano Ernesto Fusco, che guida la compagnia di Agrigento da cui dipende Cattolica Eraclea, e del sindaco Nicolò Termine.

I cinque carabinieri della locale stazione, guidati dal maresciallo Liborio Riggi, sono stati trasferiti.

L'Amministrazione comunale sta cercando di correre ai ripari, anche se ci sono dei problemi burocratici ed economici che si cerca di risolvere da tempo: il comune chiede alla Prefettura 25mila di euro all'anno di affitto per i locali.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento