Chiazza rossa a Maddalusa, Asp e Guardia costiera: "Un banco di piccole meduse"

I militari della Capitaneria di porto di Porto Empedocle e gli specialisti dell'azienda sanitaria provinciale di Agrigento dopo aver raccolto diverse segnalazioni, già ieri, hanno effettuato le immediate verifiche

Nessun mistero. Nessun fatto inusuale. La grossa chiazza rossa, avvistata e documentata ieri a pochi metri dalla riva da Maddalusa, non era altro che un banco di piccole meduse. Lo hanno accertato, già ieri, i militari della Capitaneria di porto di Porto Empedocle e gli specialisti dell'Asp 1 di Agrigento. Proprio i militari della Guardia costiera hanno raccolto diverse segnalazioni e, appunto, nella giornata di ieri sono intervenuti per una immediata verifica. 

Macchia rossa in mare, "MareAmico": "Si faccia chiarezza" 

Le piccole meduse tutte ammassate - un vero e proprio banco - hanno determinato quella che visivamente è apparsa come una grossa chiazza rossa. A determinare la presenza delle meduse sono l'acqua pulita e le condizioni ambientali veramente ottimali.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento