menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cupa, appello dei sindacati alla deputazione agrigentina all'Ars

«La sensazione che abbiamo è che sbagliano bersaglio, - dicono Massimo Raso, Maurizio Saia e Aldo Broccio, segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil - andando cioè ad incrementare il contributo ordinario (sul capitolo 373718), senza risolvere il problema»

«Vi è un’apprezzabile gara dei deputati agrigentini  a presentare emendamenti “pro-Cupa”, ma la sensazione che abbiamo è che sbagliano bersaglio, - dicono Massimo Raso, Maurizio Saia e Aldo Broccio, segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil - andando cioè ad incrementare il contributo ordinario (sul capitolo 373718), senza risolvere il problema che è stato posto dal commissario straordinario della ex Provincia regionale di Agrigento».

Ovvero, dicono i segretari delle sigle sindacali, quello di ricevere la quota di 800mila euro, con destinazione vincolata «come peraltro, - dicono - recitava la lettera del presidente Crocetta, fatta pervenire in lo scorso 5 marzo all'ex Provincia, con la quale impegnava il Governo regionale a stanziamenti triennali congrui con vincolo di destinazione per il Consorzio universitario della provincia di Agrigento, per scongiurare la naturale messa in liquidazione».

Per i sindacalisti «toccherà all’aula convocata a partire da domani prendere una decisione così importante per le sorti di migliaia di studenti del Polo di Agrigento».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento